sabato 1 agosto 2015

Ciò che penso del Talento.

C'è stato un periodo ( primi anni 2000 ) in cui la parola Talento era sulla bocca di tutti. Si è sempre detto che BISOGNA lavorarci sul talento, altrimenti non si va da nessuna parte. Non sono d'accordo. Non sono un profondo studioso di sociologia o psicologia, né ho fatto numerosi studi sull'argomento ma .... l'esperienza insegna. Credo vivamente che se riusciamo a fare un qualcosa con poca fatica ( guidare moto a 300 all'ora, disegnare, studiare, scegliere vestiti giusti per avere uno spettacolare outfit con pochi soldi o qualunque altra cosa si riesca a fare con una facilità disarmante mentre gli altri faticano anche solo per stare in piedi ... ) ci servirà solo poc'altro lavoro per raggiungere i massimi livelli del nostro potenziale. L'equazione " 80% lavoro 20% talento " è fuorviante. È il contrario : 80% Talento 20% lavoro. Diego Armando Maradona ne è stato l'esempio più lampante. Giocava a calcio negli anni 80/90 ed era sovrappeso di una 20ina di kg. Ma era un Fenomeno. Spesso non si allenava nemmeno. Il suo era Talento allo stato puro. Quello che voglio dire è questo : non fate sforzi, non ce n'è bisogno,per far uscire il meglio che è in voi ; e non lavorateci neanche su ma ascoltatelo nel mentre vi indica la strada e seguitelo. Tutti lo abbiamo, chi più chi meno. E serve per viver meglio ( lui non chiede di guadagnarci sopra ma potreste anche farlo ) e per avere una vita più allegra e rilassante. Ascoltatelo. Conviene.

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page