domenica 18 ottobre 2015

Essere libero

Lo sapete : ho vissuto due anni senza un soldo ed oramai sono SETTE anni che vivo senza casa. Oggi addirittura all'aperto. Ma cosa mi ha spinto a queste scelte ? La Libertà, quella vera, quella senza regole, quella assoluta. Non ho mai creduto che la libertà avesse delle regole pre-imposte, mi è sempre suonato come un controsenso. Per me la parola libertà ha sempre avuto un solo significato : faccio quel che voglio. Punto. Poi, certo, anch'io ho delle regole da seguire ma cambiano a seconda di come mi sento, variano quasi quotidianamente, avendo un solo punto fisso : fare SEMPRE ciò che voglio. Qualcuno adesso mi chiederà come si possa essere liberi senza soldi ed altri che nessuno è mai veramente libero in tutto. Beh', ai primi lasciate che gli risponda con una frase - forse - "fatta" : la Libertà non ha prezzo. Ho già vissuto senza moneta per un pò di tempo e posso dirvi che avendo tanto tempo per pensare sono maturato di un bel pò. Mangiavo alla Caritas e dormivo in un gabbiotto, raccoglievo soldi per strada e quando potevo mi gustato un cinema. Anni fantastici. E ai secondi dico che se si è liberi di fare ciò che si vuole, anche col poco che si ha, si è già un pezzo avanti in confronto alla massa che si limita in tutto. Se è vero che non si è mai liberi in tutto, posso assicurarvi che avendo più tempo per sé stessi pare invece che lo sia. Un illusione ? Direi invece che si torni ai bisogni essenziali, dando alla nostra mente ciò di cui ha veramente ha bisogno : creatività, riposo e ascolto. E non è poco. Insomma, per me la libertà è più importante dei soldi. Infatti non lavoro, lavorucchio. La moneta mi serve solo per essere più libero di agire come voglio ma sempre in base a quanto ho. Pensare e ascoltarmi sono invece le azioni che reputo importanti. Libertà ... L'adoro. Il vento che soffia, il verde che nasce, il cielo azzurro, ... In tutto questo c'è la calma della vita, la calma delle scelte fatte anche oziando in vista di giorni migliori.

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page